Mototrapano

Il mototrapano è una macchina utensile, utilizzata per eseguire fori o lavorazioni che richiedano l’utilizzo di utensili circolari, come ad esempio le punte elicoidali, gli alesatori, i lamatori, i maschi, le filiere. Esistono versioni portatili, queste si dividono in due categorie, la prima dispone di un motore azionato dalla corrente di linea a 220 volt, la seconda dispone di un motore alimentato da batterie autonome. L’invenzione del primo trapano elettrico è accreditato Arthur James Arnot e William Blanch Brain[1], nel 1889, a MelbourneAustralia. Wilhelm Fein[2] inventò il trapano elettrico portatile nel 1895, a StoccardaGermania. Nel 1917, Duncan Black e Alonzo Decker brevettarono e produssero un trapano elettrico con un interruttore a grilletto montato su un’impugnatura a pistola.

Visualizzazione del risultato